Δευτέρα, 30 Απριλίου 2018

Ischia si candida a diventare Patrimonio Unesco: è la prima colonia greca d’Italia


E’ iniziato l’iter per candidare l’isola d’Ischia a Patrimonio Unesco. La pratica è stata avviata con la delibera di giunta dell’assessore Francesco Rispoli e con un procedimento d’intesa tra i sei comuni dell’isola verde del napoletano.

29 04 2018

L’iter per la candidatura dell’isola a patrimonio Unesco prevede la costituzione di un comitato, del quale farebbero parte i sei sindaci e altrettanti esperti di discipline storiche, paesaggistiche e ambientali.

“Ischia – si legge nella delibera – è stata la prima colonia greca dell’intero Mediterraneo occidentale e come le altre isole dell’arcipelago campano è stata crocevia importante delle varie culture che si sono affacciate sul Mare Nostrum.  Anche dal punto di vista naturalistico e paesaggistico l’isola rappresenta un unicum per la straordinaria varietà delle sue risorse in grado di proporsi come patrimonio dell’umanità vieppiù per la presenza del Regno di Nettuno Area Marina Protetta istituita con Decreto del Ministero dell’Ambiente la cui istituzione è condivisa con la vicina isola di Procida”.

Nel testo si sottolinea anche che “il riconoscimento dell’isola di Ischia come patrimonio dell’umanità costituirebbe un indubbio vantaggio in termini di immagine; consentirebbe di rafforzare la conservazione ma anche la valorizzazione attiva del medesimo patrimonio culturale, naturale e paesaggistico; sarebbe da stimolo allo sviluppo di un’economia sostenibile”.

Far diventare Ischia parte del Patrimonio dell’Unesco significherebbe quindi aiutare l’isola in termini di turismo. Dopo il terremoto della scorsa estate, infatti, il turismo nell’isola verde del napoletano è calato del 63%.

Secondo i dati resi noti dall’ Aacst (azienda autonoma di cura, soggiorno e turismo di Ischia e Procida)  il calo delle presenze turistiche è stato a dir poco drammatico. A Casamicciola, epicentro del sisma, è stato registrato un calo del 63, 15% di presenze alberghiere di cui il 51,31% ha riguardato gli stranieri e il 66,58% gli italiani.

Ermanno Mennella, presidente di Federalberghi Ischia ha riferito che, rispetto al 2016 e al 30 settembre scorso, l’intera isola ha segnato quasi il 7% in meno di arrivi e quasi il 9% in meno di presenze.

TUTTE LE FOTO QUI:

Δεν υπάρχουν σχόλια:

Δημοσίευση σχολίου