Πέμπτη, 26 Απριλίου 2018

Gli “ouzeri”: un rituale goloso

Σχετική εικόνα

Cosa fanno i greci una domenica soleggiata, come oggi? Le risposte possono essere molte, però una delle più comuni sarà sicuramente “andiamo ad un ouzeri”.

22 aprile 2018

Gli ’“ouzeri” sono piccoli ristoranti che servono #ouzo con stuzzichini. La bevanda principale può cambiare - può essere ouzo o tsipouro o raki – ma l’idea è la stessa: non si tratta di un semplice pasto ma piuttosto di un quasi rituale. Tradizionalmente gli ouzeri portano un diverso “meze” (cioè stuzzichino) con ogni bicchiere di ouzo, che diventa sempre più raffinato ad ogni giro di ouzo: si parte semplicemente da olive o pomodori si continua con polipo, gamberi, cozze, calamari, acciughe, sardine, o formaggi, affettati, insalate, saganaki, tzatziki, malitzanosalata e tanto altro, secondo la stagione e la località. Infatti, l’atteggiamento giusto non è scegliere, ma assaporare un po’ di tutto.

Φωτογραφία του χρήστη Ambasciata di Grecia a Roma  - Πρεσβεία της Ελλάδος στη Ρώμη.

I greci amano molto riunirsi intorno a un tavolo (specie in riva al mare) per mangiare, bere e chiacchierare e il “rituale” dell’ouzeri rispecchia proprio questo: la cultura di prendere tempo per stare insieme.


Δεν υπάρχουν σχόλια:

Δημοσίευση σχολίου